Progetto APENET….

Di seguito il testo sul progetto apenet, apparso sul sito www.federapi.biz…   “Giuseppe Blasi, Direttore Generale del Dipartimento delle Politiche Competitive del Mondo Rurale e della Qualità del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ci ha trasmesso in questi giorni i primi dati ottenuti attraverso la rete nazionale di monitoraggio denominata “ APENET ” . il progetto, attivato lo … Continua a leggere

Stagione 2009

E così siamo arrivati a tirare le somme di una stagione apistica molto buona e proficua. Stagione buona grazie anche alle condizioni agricole e atmosferiche, favorevoli alla’apiario e all’apicoltore; parliamo di condizioni agricole favorevoli, perchè, grazie anche alla mediatizzazione del problema della scomparsa delle api, quest’anno si sono usati veleni in modo meno cospicuo in agricoltura estensiva. Per quanto riguarda … Continua a leggere

Una cura per le api

Nel numero del mensile “Le scienze”, cioè la versione italiana di “Scientific American”, è apparso a pagina 82 un articolo che tratta il problema della moria diffusa e periodica delle api. Cita così il mensile: “ Una cura per le api Le api, che impollinano un terzo dei raccolti, sono state decimate da una malattia misteriosa. Le cause non sono … Continua a leggere

Miele di Girasole

Il girasole è visitato da molti insetti, ma le api rappresentano oltre l’80% dell’entomofauna utile. Appartiene alla seconda classe nettarifera (26-50 kg/ha) e le api vi raccolgono anche discrete quantità di polline. La raccolta del nettare, a causa della sua elevata concentrazione zuccherina, è favorita da una elevata umidità atmosferica; in condizioni di siccità il raccolto può essere scarso. A … Continua a leggere

Miele di Cardo

Il Miele di Cardo, è tipico delle zone meridionali d’Italia, come la Calabria la Sicilia e la Sardegna, dove si trovano vasti campi del fiore caratteristico della famiglia delle composite, mentre nel resto della penisola difficilmente si riesce ad arrivara ad un miele di Cardo puro. Questo tipo di fiore, è presente soprattutto, nei terreni lasciati incolti, o dediti alla … Continua a leggere

Miele di Colza

Continuando il nostro viaggio nei vari tipi di mielei unifloreali, ci imbattiamo nel Miele di Colza. Questa tipologia di miele, deriva da una delle piante che ha fatto più parlare di se nell’era della ricerca delle fonti rinnovabili, ovvero la Colza, nome scentifico, Brassica napus. Vediamo spesso dall’autostrada, soprattutto nel nord Italia, distese di fiori gialli durante la primavera fino … Continua a leggere

Miele di Castagno

Il Miele di Castagno, è forse quello meno amato dai consumatori occasionali, per il suo gusto ligno e a volte tanninico; inoltre molte volte tale miele vine confuso con la Melata di Castagno. In particolare quest’ultimo tipo di prodotto è poco diffuso in quanto, le api, non visitano di frequente gli insetti da cui deriva tale melata, insetti, comunque, molto … Continua a leggere